Consigli ai clienti in caso di sinistro

collaborazioni assicurative

Nella presente sezione sono presenti delle informazioni utili sia prima che dopo un sinistro, per facilitare i nostri clienti nella gestione dei propri beni e per indicare le procedure da seguire a seconda della tipologia di danno verificatosi.

-FURTO (presso abitazione, azienda, attività commerciale etc.)
Cosa fare prima del sinistro (ovvero alla stipula della polizza)

Ricordiamo che più documentazione dei beni sottratti viene presentata al perito, più semplice è l’accertamento e di conseguenza la liquidazione del sinistro.

- In caso di acquisto di oggetti di un certo valore: conservate lo scontrino o la garanzia.(meglio con foto )

- In caso di oggetti regalati od ereditati : fotografate gli stessi e conservate eventuali expertise.

Cosa fare dopo il sinistro:

-Denuncia immediata alle autorità competenti (Polizia, Carabinieri) presentando l’elenco di quanto rubato, il luogo e la modalità del furto o rapina ( ad esempio: accesso porta d’ingresso con scasso della serratura). Ricordarsi di fare inserire, nella denuncia, un richiamo al fatto che potrà essere presentata una integrazione per i danni rilevati successivamente

-Denuncia scritta all’Agenzia dove si è stipulata la polizza, allegando originale della denuncia all’Autorità.

-Durante il sopralluogo del perito incaricato, presentare l’elenco degli oggetti rubati con valutazione accompagnata dalla documentazione dell’acquisto o dalle foto effettuate precedentemente.

-In caso di danni a cose assicurate non asportate, conservare le stesse da fare visionare al perito. Se necessitano riparazioni urgenti non prorogabili (es.: porta scardinata) effettuate le riparazioni previa documentazione fotografica e conservate le parti danneggiate sostituite.

INCENDIO – FENOMENI NATURALI – ATTI VANDALICI- ELETTRONICA- FENOMENO ELETTRICO-ACQUA CONDOTTA- Garanzie accessorie incendio in generale.

Cosa fare prima del sinistro (ovvero alla stipula della polizza)

-Raccogliere documentazione ( fotografie, ricevute, scontrini etc.) degli oggetti più significativi e conservare il tutto in un luogo diverso da quello assicurato o in cassette antifuoco

Cosa fare dopo il sinistro

-Avvisare con una comunicazione scritta l’Agenzia dove avete stipulato la polizza.

-Se pensate ad un atto doloso dovete fare immediata denuncia alle autorità competenti e poi inviare copia della denuncia all’Agenzia .

-Conservare quanto danneggiato fino all’arrivo del perito.

-In caso di riparazioni urgenti e non procrastinabili, effettuate fotografie delle cose danneggiate e conservatele parti sostituite.

INFORTUNI

Cosa fare dopo il sinistro

-Denunciare all’Agenzia il sinistro con descrizione del fatto e dei danni subiti

-Inviare all’Agenzia certificati medici o scheda del pronto soccorso appena in vostro possesso.

-Per richiedere il risarcimento occorre inviare certificato medico dove viene dichiarata la guarigione clinica o, se esistente, dichiarazione di guarigione con residuo di invalidità permanente.

Attenzione: se la guarigione prevede tempi lunghi, ricordate che il diritto al risarcimento decade dopo due anni dalla data del sinistro medesimo. Ricordarsi di interrompere la prescrizione.

 

Share by: